“Tra ottobre 2018 e febbraio 2019 si registra una crescita del 17,8% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente”. Cosi’ sulla per gli investimenti degli Enti locali, il ministro dell’Economia Giovanni Tria, in un’audizione davanti alla commissione parlamentare sul federalismo fiscale. Il ministro ha ricordato che l’ultima Legge di bilancio ha “semplificato le regole di finanza pubblica per le Regioni e gli Enti locali”, introducendo la possibilita’ finalizzata al rilancio degli investimenti di “utilizzare, senza limiti, gli avanzi di amministrazione e i fondi pluriennali vincolati, che in un arco pluriennale ammontano a circa 23 miliardi di euro, di cui 14,6 miliardi per i Comuni, 3,3 miliardi per le Province e Città metropolitane e 5,5 miliardi per le Regioni, prevalentemente concentrati nel Nord del Paese, correggendo cosi’ uno dei limiti principali dell’assetto precedente